banners/foto_informacitta_2.jpg

Informa città

Informa città

Comunicati Stampa

Si intitola la scuola a Paolo Borsellino il fratello Salvatore incontra città e studenti

Insieme per Paolo Borsellino
Insieme per Paolo Borsellino

Un interessante programma di iniziative farà da cornice all’intitolazione a Paolo Borsellino della scuola secondaria di 1° grado già Duca Amedeo di Savoia. L’Istituto comprensivo Lorenzo Lotto, in collaborazione con il Comune e il gruppo Agende Rosse di Ancona hanno organizzato due importanti momenti, l’uno rivolto alla città, l’altro agli studenti.
Il primo sarà in programma lunedì prossimo, a partire dalle ore 21, al palasport “Ezio Triccoli” di Via Tabano dove sarà presentato il libro del giornalista d’inchiesta Paolo Borrometi “Un morto ogni tanto”. Oltre all’autore interverrà anche Salvatore Borsellino, fratello del magistrato Paolo Borsellino e fondatore del Movimento Agende Rosse, gruppo istituito con l’obiettivo di far piena luce sulla strage di Via D’Amelio a Palermo e sostenere tutti i rappresentanti dello Stato vittime di campagne di delegittimazione oltre che a rischio della propria vita per aver scelto di rendere viva la Costituzione nella propria professione. Introdurrà l’incontro, aperto a tutta la cittadinanza, Alessandra Antonelli, coordinatrice del gruppo di Agendo Rosse di Ancona e provincia.
L’indomani, martedì 4, altro appuntamento sempre al palasport, ma stavolta riservato agli studenti delle scuole secondarie di 1° e 2° grado di Jesi e della Vallesina che alle ore 10 incontreranno Salvatore Borsellino e Paolo Borrometi. Una occasione di riflessione sul tema “Doverosamente andare controcorrente” nel quale il fratello del magistrato ed il giornalista d’inchiesta racconteranno ai circa 850 studenti partecipanti le loro esperienze di denuncia e ricerca della verità.
Infine, il momento saliente quando sarà scoperta la targa per la nuova intitolazione della scuola, sarà in programma nel pomeriggio di martedì, alle ore 15, all’inizio di Corso Matteotti (per l’occasione chiuso al traffico). Interverranno il sindaco Massimo Bacci, autorità civili e militari, oltre ovviamente a Salvatore Borsellino.

Comune di Jesi

Jesi, 30 novembre 2018

XHTML 1.1 valido CSS valido Dichiarazione di accessibilità